COPAGRI: VINITALY SPECIAL EDITION SEGNALE DI SPERANZA PER RIPRESA COMPARTO

COPAGRI: VINITALY SPECIAL EDITION SEGNALE DI SPERANZA PER RIPRESA COMPARTO

 "La riapertura del Vinitaly è un grande segnale di speranza, che segna la ripartenza di un settore fondamentale per l'economia del primario e del paese intero; parliamo di un comparto che ha pagato a caro prezzo la chiusura del canale HoReCa e le ripercussioni dell'emergenza pandemica, con una perdita che solo in termini di fatturato ammonta a diversi miliardi di euro". Lo sottolinea il presidente della Copagri Franco Verrascina, che ha partecipato al convegno inaugurale "Il vino nel nuovo rating delle filiere agroalimentari by Nomisma-Unicredit", con cui si è aperta la special edition del Salone Internazionale del vino e dei distillati.

"Non bisogna mai dimenticare, infatti, che il comparto vitivinicolo traina l'agroalimentare del Paese anche nelle esportazioni che hanno ampiamente superato i 6 miliardi di euro, sfiorando addirittura i 7 miliardi", prosegue Verrascina.

"Dal momento di confronto odierno, durante il quale è stato approfondito lo scenario attuale e le prospettive future del comparto, è emersa in maniera ancora più evidente la necessità di continuare a lavorare sull'innovazione e sulla sostenibilità, difendendo il settore dai continui attacchi strumentali ai quali è sottoposto, quali ad esempio la questione prosek e le raccomandazioni per limitare i consumi", aggiunge il presidente della Copagri.

"Sono proprio questi due temi, ovvero l'innovazione e la sostenibilità, che caratterizzeranno la presenza della Copagri all'edizione 2021 di Vinitaly, nell'ambito della quale porteremo avanti il nostro progetto per dare parola ai produttori, permettendo alle piccole cantine di esporre e presentare direttamente ai consumatori le proprie produzioni", conclude Verrascina.

Redazione


Condividi questo articolo sui social: