Salvini marca stretto Conte: "O va a dimettersi al Quirinale o viene in Parlamento"

Salvini marca stretto Conte:

Matteo Salvini: "Ho appena parlato con il presidente Mattarella, gli ho chiesto, non solo a nome del centrodestra unito ma a nome di 60 milioni di italiani e che non stanno capendo cosa succede, di fare in fretta. Se c'è un governo vorremmo saperlo e quindi il presidente Conte non può star lì altri giorni senza spiegare all' Italia cosa sta succedendo, o va a dimettersi al Quirinale o viene in Parlamento e ci racconta se ha trovato per strada qualche senatore disposto a rinnovargli la seduta. Ho parlato con il presidente Mattarella, gli italiani hanno il problema della salute, perché c'è il piano vaccinale che rischia di essere in ritardo; della scuola, ci sono milioni di studenti che sono a casa e non hanno le condizioni per tornare a scuola e del lavoro, dei rimborsi, di equitalia , non è possibile perdere altro tempo. Noi chiediamo che domani Conte venga a spiegare al Parlamento, agli italiani, che cosa sta succedendo. Se Conte non ha più i numeri eviti di tenere fermo il Paese e si faccia da parte. Il centrodestra ha uomini, donne, idee, progetti per prendere per mano e rilanciare questo straordinario Paese. L'unica cosa di cui l'Italia non può permettersi è un governo fantasma che litiga e perde tempo".


Redazione

Condividi questo articolo sui social: